Cerca
  • Alma R. (@_@)

Freedom

Carlos Acosta è "l'unico cubano a voler restare a Cuba". Eppure è costretto a scappare, rischiando la censura, o il carcere a vita, se è fortunato. Ma deve fuggire per realizzare il suo sogno, o meglio quello che gli è stato imposto: ballare. Yuli - danza e libertà.

Carlos, soprannome Yuli, è un bambino indisciplinato e intraprendete che vive in uno dei quartieri più poveri di L'Havana, a Cuba. E fin qui tutto normale, è solo un bambino che preferisce correre e sporcarsi piuttosto che studiare diligentemente. Ma Yuli è diverso dagli altri, ha un talento eccezionale, un qualcosa che va assecondato, che non può essere dimenticato e basta, seppellito nel cassetto più polveroso e lasciato marcire: Yuli è un ballerino formidabile. E per formidabile intendo che nonostante sia svogliato e pigrissimo, è il più bravo di tutti.

Così bravo che suo padre lo costringe a tentare l'audizione alla Escuela Nacional Cubana de Ballet, nota per la rigidità nei criteri di ammissione.

Carlos fa tutto quello che non dovrebbe fare: parla se gli intimano il silenzio, alla ovvia domanda "cosa ti ha spinto a tentare l'audizione?" la risposta che vorrebbe dare è "mio padre mi avrebbe frustato fino a sanguinare". Fa di tutto per non essere preso. Eppure gli insegnanti si rifiutano di cedere al suo caratteraccio, e lo fanno entrare.

"Se non balli, dopo tu e io balliamo a casa!"

Comincerà così la difficilissima carriera da ballerino di Yuli, un eroe di strada, un ragazzo dall'infanzia modellata nel fango e nei vicoli sterrati di l'Havana, i genitori che si detestano, una sorella in piena crisi depressiva, e lui che deve allontanarsi di casa per andare a Londra e poter realizzare quello che non è il suo, di desiderio.

Carlos non ha mai detto di voler ballare.

Ma suo padre, di quello che pensa il bambino (poi ragazzo), se ne infischia. Se si ha un dono, per lui, sfruttarlo è il minimo che si possa fare. E come dargli torto? È cresciuto senza avere uno straccio di possibilità che non fosse lavorare, sgobbare come un mulo per portare a casa un niente, e poi insegnare ai suoi figli la stessa cosa. Ma Yuli può cambiare questa situazione.

Yuli, se solo volesse, potrebbe cambiare il mondo.

Yuli - danza e libertà

Regista: Icíar Bollaín

Data di uscita: 17 gennaio 2019

Età adatta: dai 12 anni in su

Durata: 1 ora e 55 minuti

Lo trovi su: dvd





23 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

Miracoli