Cerca
  • Viola C.

Le parole non dette

Speak è un graphic novel che trasmette tanto. Si affrontano tematiche diverse e intense: la violenza sulle donne, il bullismo e tutte le cose che possono succedere ad una ragazza senza amici, con genitori che litigano sempre, in primo liceo.

Melinda è una ragazza di 14 anni, è in primo liceo e tutti la odiano per aver chiamato la polizia durante una festa di una sua amica, teatro di vari abusi.

È successo. Non c'è modo di evitarlo, non di dimenticarlo. Non fuggire, né volare, né seppellire, né nascondersi.

È una ragazza esclusa da tutti, emarginata dai gruppi che contano, con dei genitori che non si preoccupano di lei e che litigano continuamente.

Rimarresti scioccato dal numero di adulti che sono già morti dentro, che vanno in giro senza alcun indizio, aspettando che un infarto o un cancro finiscano il lavoro. Quando le persone non si esprimono, muoiono un pezzo alla volta. È la cosa più triste che io conosca

Questo l'ha resa molto vulnerabile, va male a scuola e non parla quasi mai con nessuno. “Parla, siamo qui per ascoltarti”. Melinda sa che questa è una delle tante bugie che ti raccontano al liceo perché lei sa che nessuno vuole ascoltare quello che ha da dire, soprattutto se non riesce a esprimerlo e fa fatica a trovare le parole. Nessuno sa, che durante una festa a 13 anni, Melinda è stata violentata da un ragazzo di quinto liceo e che non è stata l’unica. Melinda riuscirà a trovare la sua voce e a dire “ho detto NO”?

Non è stata colpa mia.

Curiosità sull’autrice: Alla fine degli anni ‘90 Laurie Halse Anderson prima di internet, dei cellulari e prima del meraviglioso mondo dei graphic novel, scrive questo romanzo per affrontare la depressione e l'ansia che non l'abbandonavano da quando era stata violentata all'età di 13 anni. Non poteva immaginare che tanti avrebbero voluto leggerlo, condividerlo con gli amici o insegnarlo, ne che sarebbe stato adattato in un film. Grazie all'artista Emily Carroll e ai suoi disegni applicati alla storia che hanno dato forma a ciò che si prova quando ti viene strappata la voce, alle battaglie che devi combattere per ritrovarla e al trionfo di poter parlare di nuovo, è diventato anche un graphic novel.

Le storie di Melinda e della sua autrice ci ricordano che il 25 novembre è ogni giorno!

Un bambino gli ha chiesto quale fosse il suo dipinto. “È Venezia di notte, l'anima di un ragioniere, il sangue degli imbecilli. Polmone del fumatore. Mandato. L'interno di una serratura, il sapore del ferro. Disperazione. Una città con i lampioni spenti, il cuore di un direttore di consiglio scolastico”. Alcuni insegnanti sussurrano che stia avendo un esaurimento. Penso che sia la persona più sana che conosca.

Speak

Autrici: Laurie Halse Anderson e Emily Carroll

Anno di pubblicazione originale: 1999

Età adatta: dai 14 anni in su

Lunghezza: lungo (371 pagine)

Casa editrice: Il castoro

60 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti