Cerca
  • Viola C.

Prigioniera del mio mondo perfetto

Un problematica tremendamente attuale, quella della violenza sulle donne, declinata in una storia terribile ma delicata allo stesso tempo. Amabili resti vi coinvolgerà sin dalle primissime righe.

Susie una sera non torna a casa e iniziano subito le ricerche, seguite dalle indagini.

È stata assassinata da un insospettabile pedofilo che abita proprio a due passi da casa. Da questo momento il romanzo proseguirà come un giallo infatti gli agenti di polizia dovranno scoprire dove, quando e chi ha assassinato questa ragazza. La particolarità di questo libro è che sarà proprio Susie, la nostra protagonista, a raccontarci la sua storia in prima persona dal Paradiso. Da lì osserverà come i suoi familiari e amici affronteranno la tragedia, ognuno in maniera differente: la madre scapperà di casa in cerca della felicità per ricucire il dolore che la morte della sua primogenita le ha causato; la sorella di un anno più piccola, Lindsey, cercherà di ignorare gli sguardi morbosi che i ragazzi della scuola le rivolgeranno associandole il nome di "quella a cui è morta la sorella" e il padre Jack che cercherà in tutti i modi di scoprire qual è il volto della persona che ha ucciso sua figlia, con la quale aveva un rapporto speciale. Il nostro maligno assassino è il signor Harvey (non temete, non è uno spoiler perché già nel primo capitolo viene palesato come il responsabile), un uomo che vive, insieme alla famiglia di Susie e altre famiglie, in un tranquillo quartiere dove regna prevalentemente la felicità e la spensieratezza che portano i bambini da tutti i giardini. Lui dice di essere rimasto vedovo, non avere figli e di lavorare in una fabbrica di case per le bambole.

Il libro è ambientato negli anni 70' nello stato della Pennsylvania, racconta di "un dolore del mondo" (come dice l'autrice) che verrà narrato con lo spirito allegro e senza compromessi dell'adolescenza. Amabili resti viene considerato il romanzo più venduto nella storia degli Stati Uniti.

«Sembri invincibile», disse una notte mia madre. Ho amato questi tempi, quando sembrava che provassimo la stessa cosa. Mi sono girata verso di lei, avvolta nel mio abito sottile, e le ho detto: «Lo sono».

Curiosità: da questo libro è stato tratto anche un film che spero di riuscire a vedere presto! A voi il trailer.

Amabili resti

Autrice: Alice Sebold

Data di prima pubblicazione originale: Dicembre 2002

Età adatta: dai 13 anni in su

Lunghezza: lungo (372 pagine)

Casa editrice: edizioni e/o

47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

L'Ultima goccia