Cerca
  • Sara P. (≈_≈)

Quella dannata moleskine rossa

Due ragazzi, un Natale, New York, e poi il taccuino rosso. Dash & Lily, un'avventura da vivere.

Dash ha 16 anni e un carattere anticonformista, pessimista e alternativo. Ha amici e una ex ragazza, ma i suoi genitori sono separati e l'unica casa che considera come tale si chiama Strand e contiene 30 km di scaffali ricolmi di libri. Già, una libreria. Odia solo una cosa dopo la folla: le feste natalizie. E tutti quei sorrisi di plastica e il naso finto delle renne e il falso amore che serpeggia tra parenti che si conoscono solo, appunto, grazie alle feste natalizie.

È a casa da solo, perché, grazie a un geniale stratagemma, è riuscito a convincere entrambi i genitori di essere a casa dell'altro genitore. E quindi i due adulti, che non si parlano da circa 8 anni, sono partiti per le vacanze insieme ai rispettivi fidanzati post-divorzio.

La famiglia, come l'arsenico, funziona meglio a piccole dosi... a meno che tu non preferisca morire.

Ecco i lugubri pensieri di Dash.

Amavo i libri in modo viscerale, al punto da dichiararlo in pubblico, anche se, me ne rendevo conto, non era una cosa socialmente accettabile.

Anche Lily ha 16 anni, ma con Dash condivide solo l'età. Ama il Natale, crede nell'amore verso il prossimo e non direbbe una parolaccia neanche sotto tortura. Nonostante ciò non ha amici ma rinchiude il cuore nelle scarpe, insieme alle quali è una bravissima calciatrice.

Dipende tutto da te, non dal destino. Vero. Ma dipendeva anche da Lily. Questa era la parte più difficile.

Lily e il fratello maggiore rimangono da soli a casa, perché i genitori sono partiti per un viaggio di venticinqueannidopoilmatrimonio, abbandonando i figli in quattro muri immacolati proprio per le feste natalizie. Ma Langston ha Benny, il suo ragazzo, e di conseguenza Lily è completamente sola.

Il loro primo appuntamento è stato a un concerto sinfonico. Un ragazzo a cui piace Mozart non può essere cattivo. O almeno lo spero.

È proprio per questo che un giorno Dash trova un taccuino, tra i libri di Strand. Una moleskine rossa. Sembra scritto da una certa Lily (ah ah!).

Ed è così che inizia la loro corrispondenza, prima su taccuino, poi tramite amici, e infine, forse, dal vivo.

Ma non avrei mai pensato che qualcuno, tantomeno un esemplare del così desiderato ma estremamente schivo Teenager Maschio Che Legge Sul Serio e Passa il Tempo da Strand, avrebbe trovato davvero il taccuino e avrebbe accettato le sue sfide.

Parla di due storie completamente diverse ma che via via vanno a intrecciarsi, come i fili di un telaio dai colori... ok ok, vi aspettate che io dica "bellissimi e esotici e pieni d'amore". La verità è che in quel telaio prima o poi si ingarbuglieranno i gomitoli, ostruiti da vecchi amori, amici e parenti e (beh, sì...) alcool. Tuttavia il telaio uscirà lo stesso, e, nonostante il disordine della stoffa, di sicuro sarà originale e pieno di meraviglie.

Le tende erano così spesse e i mobili ricoperti a tal punto di oggetti che mi aspettavo quasi di vedere in un angolo Sherlock Holmes che faceva a braccio di ferro con Jane Austen.

In generale non sono il tipo da storie d'amore, mi piace più il mistero o l'avventura. Però questo libro per me è stata una sorpresa, come quando la tua crush ti regala un pacchetto di cioccolatini a San Valentino, e tu sei allergic* al lattosio, ma non importa, perché sarà buonissimo il pensiero di quel dono, e non il suo sapore.

«Credi che Abraham Lincoln fosse omosessuale?» «Posso solo affermare con certezza che con me non ci ha mai provato» «Vai spesso al museo?» «Il papa va spesso in chiesa?»

In effetti devo ammettere che, quando mia madre mi ha proposto di leggere questo libro, non ci pensavo nemmeno. Dash & Lily, una smielata storia d'amore e amicizia in un liceo. Bene, non si tratta di niente di tutto questo. Certo, c'è l'amore. E l'amicizia. E il liceo. Ma c'è anche un umorismo quasi cinico da spezzarsi in due per le risate, e la neve sciolta sotto gli stivali, e delle lacrime represse in fondo allo stomaco che riusciranno finalmente ad uscire.

Questo taccuino è uno strano strumento: il musicista non conosce la musica finché non viene suonata

Un libro corto, intenso, divertente e profondo. Al passo con i tempi. Una storia d'amore come poche, dalla quale è tratta anche una nuovissima serie tv Netflix!

Ecco il trailer:

Quando hai dubbi, mangia carboidrati.

Dash & Lily

Autore: Rachel Cohn; David Levithan

Anno di pubblicazione: 8 ottobre 2020

Età adatta: 12-15 anni

Lunghezza: medio (222 pagine)

Casa editrice: HarperCollins

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Qualcosa di noi

Dafne è un progetto di Sara, Marta, Margherita, Alma R., Alma P., Viola e Anna, che si impegnano ogni giorno per mandare avanti questo sito e la sua newsletter.

Leggi di più su di noi

Newsletter