Cerca
  • Pietro

Miracoli

Aggiornamento: 3 dic 2021

Nella vita a volte succedono dei miracoli, sapete? E certi miracoli ti cambiano la vita. Come nel libro Io e il Papu.

Arcadio è un ragazzino di 11 anni che ha assistito ad un attentato terroristico. La sua mamma quel brutto giorno è stata ferita ad un braccio e lui ha smesso di parlare.

Arcadio si esprime solo attraverso le figurine dei calciatori e, con questo buffo modo, scrive anche al Papa, che incuriosito dalla strana lettera di Arcadio decide di andare a trovarlo. Annulla tutti i suoi impegni, che erano tanti, essendo la Settimana Santa prima di Pasqua, si veste con abiti normali e va, in borghese, a casa di Arcadio.

Il bambino se ne stava chiuso nell’armadio, ma il Papa riesce a farlo uscire parlando con il suo stesso linguaggio delle figurine. I cognomi dei calciatori ricordano parole e significati e Arcadio e il Papa così si capiscono!

Il Papa diventa ‘Papu’, come viene chiamato un centrocampista argentino dell’Atalanta. Giorno dopo giorno tra i due nasce una bella amicizia, il Papa lo porta in giro come un nonno con il suo nipotino e insieme vivono belle esperienze. Le paure di Arcadio a poco a poco vanno via ed è come rinascere.

Anche il Papa ha delle paure, si capisce. Deve portare la croce come Gesù e mentre aiuta Arcadio, Arcadio aiuta lui. In fondo tutti noi abbiamo delle paure da affrontare e questo libro insegna che un modo per affrontarle si può trovare.

Il bambino assiste anche a qualche miracolo del Papu che lascia tutti a bocca aperta, ma il vero miracolo è che lui è finalmente uscito dalla sua tristezza e può ricominciare a vivere.

Vi consiglio di leggere questo libro perché sono sicuro che vi sorprenderà!

 

Io e il Papu

Autore: Luigi Garlando

Data di pubblicazione: 13 aprile 2017

Età adatta: dagli 11 anni in su

Lunghezza: media (227 pagine)

Casa editrice: Rizzoli

93 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti