Cerca
  • Martona Patatona, 9 anni

A cavallo nel passato

Una bambina, una vecchia signora con una storia incredibile e due cavalli (Uno dei due e il nipote dell'altro). La bambina che Salvò il Principe.


Mira è una ragazzina.

Una ragazzina che accompagna, ogni pomeriggio, il cane di una signora che non può gestirlo.

Una ragazzina che viene bullizzata a scuola da tre bambine.

Una ragazzina che un giorno, mentre stava accompagnando il cane al parco, si imbatte in un cavallo bellissimo che poi saprà cavalcare, molto dopo, ma questa è un'altra storia. Mira segue il cavallo e arriva in una casetta vicino a una "stalla" dove c'era anche recinto. La proprietaria trova Mira che stava per cavalcare quel cavallo, anzi, che ormai era già caduta e la sgrida. Per fortuna venne in soccorso il cane ha salvarla dalle sgridata della signora, ma passiamo oltre. La signora che scoprirà chiamarsi Zofia la ospita e gli dice che se lei avesse scritto sotto dettatura la sua storia (una storia molto intricante dato che parla anche dei cavalli rubati di Hitler e di tutta l'avventura che ha dovuto fare per salvare Principe, il trisnonno, o una cosa del genere, di Emir; così si chiamava il cavallo) la vecchia le avrebbe insegnato come cavalcare sul cavallo trovato nel bosco. La ragazza accetta. Ogni mattina, prima di andare a scuola, passava dalla vecchia per scrivere la storia di Zofia, ma non pensate che sia noiosa per è davvero emozionante, e ogni pomeriggio andava a lezione di cavallo, e il cane, con disappunto della proprietaria, ingrassava sempre di più fin quando al bassoto non toccava la pancia per terra da quanti biscotti aveva mangiato. Ma comunque Emir e Mira, oltre che partecipare ad una prestigiosa gara, cavalcheranno in un gelido passato.


Questo libro è davvero fantastico!




Zofia si lasciò sfuggire una risatina, guardando quelle pagliacciate. Poi si infilò due dita in bocca e soffiò con forza. Il fischio acuto che ne scaturì bloccò Emir all'istante. Lo stallone girò sugli zoccoli e, gettando sabbia ovunque , partì al trotto, andando dritto da Zofia. - Sì, non è un tipo facile - riconobbe la vecchia signora. - Non ho mai detto che lo fosse, infatti. Anzi, ti avevo proprio spiegato che era difficile. Ha il sangue caldo, fa andature stravaganti, ha la mente pronta: i suoi talenti sono innumerevoli. Enormi.Tutto ciò lo rende un cavallo estremamente complesso da montare. Ma si sa che sono i più complicati quelli che ci danno soddisfazioni.

La bambina che salvò il Principe Autrice: Stacy Gregg

Anno di pubblicazione: 2020

Età adatta: dagli 9 anni ai 12

Lunghezza: lungo (312 pagine)

Casa editrice: Il battello a vapore

32 visualizzazioni2 commenti

Qualcosa di noi

Dafne è un progetto di Sara, Marta, Margherita, Alma, Viola e Anna, che si impegnano ogni giorno per mandare avanti questo sito e la sua newsletter.

Leggi di più su di noi

Newsletter