Cerca
  • Alma R. (@_@)

L'incubo di whatsapp

La leggenda di Momo. Creepy Pasta.

Paura. Panico. Ansia. Morte. Sangue. Devastazione.

E tutto per colpa di un telefono nuovo.

"Avanti, Ciccio, scrivile. Se vuoi il numero di Mariana, scrivi a Momo".

Francesco ha tredici anni e i suoi genitori gli hanno appena concesso il suo sogno: un telefono.

Peccato che adesso lui voglia il numero di Mariana, una bellissima ragazza sorridente e timida, e peccato che gli unici ad avere questo famoso numero siano Giampy e Secco, simpatici come la sabbia nel costume (cit. Jack) e fastidiosi come le zanzare nell'afa estiva.

Questi due amiconi propongono a Francesco una sfida: scrivere a Momo, fantomatico mostro del web, per avere il numero della ragazza.

Visto che evidentemente Francesco non si fa problemi a scrivere ad una perfetta sconosciuta, si fa dare il contatto di Momo, convinto che si tratti di un'innocua creepypasta.

Non si è mai sbagliato tanto: Momo è reale, reale in ogni suo aspetto. Sono reali gli occhi iniettati di sangue e sporgenti. Reali le dita lunghe e sottili, le unghie mostruose, pronte a stracciare la carne umana come un pezzo di carta. Reale il corpo sudicio e anoressico, reali i capelli sporchi e unti.

Reale l'orrore di cui Francesco è vittima, reali le minacce di morte. È. Tutto. Vero.

Ringraziamo gli autori Barbara Gozzi e Daniele Nicastro e la casa editrice Fabbri per le due copie in omaggio!


Leggi la recensione del libro La maledizione di Bloody Mary. Creepy Pasta, della stessa collana!

La leggenda di Momo. Creepy Pasta

Autore: Daniele Nicastro

Data di pubblicazione: 2021

Età adatta: dai 9 anni in su

Lunghezza: corto (192 pagine)

Casa editrice: Fabbri

37 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Miracoli

Centosedici