Cerca
  • Bianca#Fungo

Silenzio

Una pellicola che parla della mafia senza quasi mai nominarla. Dove sono più importanti le inquadrature che i discorsi. Un’ opera dolce, onirica e cruda. Sicilian Ghost Story.

Conoscete il mito di Orfeo ed Euridice? Lei muore, lui si spinge fino all’aldilà per riportare indietro la sua amata, a costo di perdersi nell’Ade. Ora rimescoliamo le carte. Siamo in Sicilia e non in Grecia, nel 1996. Euridice si chiama Luna, ha tredici anni e i capelli blu. Orfeo risponde al nome di Giuseppe Di Matteo, figlio di Santino, membro di Cosa Nostra. Orfeo non ha una cetra, ma un elmetto nero da fantino, stivaletti e una lettera d’amore ancora da leggere. Nel mito, Euridice viene morsa da un serpente, qui sono due uomini vestiti da poliziotti a portare Giuseppe alla sua fine. Fine che purtroppo, sarà tutt’altro che rapida. Il ragazzo languirà per due anni prima in vari nascondigli di fortuna, poi in un bunker sotterraneo, fino al giorno della sua morte. Intanto, Luna non si arrende.

Continua a chiedere informazioni, a rompere le scatole, a urlare in faccia a chi dice che “il figlio dell’infame a scuola non ci torna!”, aiutata dalla sua amica Loredana.

«Sai cosa dicono in Russia? Che per ogni momento di silenzio nasce uno sbirro. In Russia. E da noi un mafioso!»

Sicilian Ghost Story è un film che tocca il documentario e la storia d’amore, il romanzo di

formazione e il giallo, tuffandosi negli abissi neri e densi del fiabesco. Che alterna la descrizione quasi didascalica del rapimento ai sogni di Luna.

È un film che non si comprende fino in fondo, ma va bene così. Perché non c’è nulla che abbia senso, davanti a un ragazzo costretto a fidarsi di due sconosciuti per poter rivedere suo padre, davanti ad un uomo che strangola e poi scioglie un bambino con cui ha vissuto per due anni. Non c’è nulla che si possa comprendere, davanti all'inumanità.


Sicilian Ghost Story Regista: Fabio Grassadonia e Antonio Piazza Data di uscita: 18 maggio 2017 Età adatta: dai 13 anni in su Durata: 2 ore e 3 minuti Lo trovi su: Chili (a pagamento) o Rakuten (a pagamento)

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Rosso, bianco e azzurro

Secondo Leo, tutto è un colore. Bianca come il latte, rossa come il sangue è un romanzo talmente mozzafiato, talmente pieno di colore da risultare di un accecante stupendo. Secondo Leo, tutto è un col