Cerca
  • Viola C.

Il mio corpo è un'armatura

Sono ancora vivo, graphic novel scritto da Roberto Saviano, che stavolta non si focalizza nel raccontare la vita degli altri ma si concentra su se stesso e fa capire a tutti la sua vita senza alcun filtro.

Posso dire di non aver mai conosciuto bene Roberto Saviano, ho letto Gridalo ma questo non mi ha portato a una grande conoscenza sul personaggio, finché mia madre non mi ha ceduto questo nuovo graphic novel in cui lo scrittore si racconta in modo autentico, soffermandosi sugli anni che hanno seguito la pubblicazione di Gomorra. Questo libro gli hanno cambiato radicalmente la vita. Come sapete adoro i fumetti e, se posso dirlo, li preferisco ai libri perché ti portano nel mondo della narrazione sia mentalmente ma anche visivamente. Una sera mi stendo sul mio caldo letto con le lenzuola arancioni e lo apro. Giro le pagine una a una illuminata dalla bellezza dei disegni di Asaf Hanuka e della intricata e sorprendente storia di Roberto Saviano che non avrei mai potuto immaginare così difficile e complessa. Da quel che ho potuto apprendere sullo scrittore, regista e sceneggiatore, credo che Roberto sia diventato un simbolo della letteratura italiana, una voce che non si lascia influenzare e che va avanti nonostante tutte le critiche e le minacce. Ho adorato le vignette dei flashback di quando era bambino e di quando giocava con suo fratello a Subbuteo. Il graphic novel è suddiviso in "capitoli" che hanno caratterizzato la vita di Saviano, il mio preferito è "appuntamento". La cosa che sconvolge è prendere coscienza di cosa voglia dire vivere sotto scorta, praticamente si perde la possibilità di essere liberi e di decidere del proprio tempo. Saviano da più di 10 anni ormai non ha una vita privata, tutto quello che fa è segreto o sulla bocca di tutti in maniera sbagliata. Riuscite anche solo a immaginare cosa voglia dire non poter uscire liberamente neanche per prendere un gelato? O magari quella volta che sei a spasso essere additati da chi ti vuole costantemente chiuso da qualche parte? Un inferno, di sicuro. Un inferno che in pochi possono sopportare.

Eppure, nonostante tutto, Roberto Saviano è ancora vivo.

A volte è come se la tua famiglia ti trattasse ancora da un uomo normale, da figlio normale, e io vorrei esserlo. Ma contenere questa rabbia immensa per ciò che mi è capitato è difficilissimo. Le persone spesso mi parlano di cose normali e forse dovrei essere loro grato. Ma ormai le cose che accadono in una vita normale, Io non le posso più fare...

Sono ancora vivo

Autori: Roberto Saviano e Asaf Hanuka

Anno di pubblicazione originale: 12 ottobre 2021

Età adatta: dai 14 anni in su

Lunghezza: Medio (135 pagine)

Casa editrice: Bao

41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Miracoli