Cerca
  • Bianca#Fungo

Ha tanti nomi. E dovreste temerli tutti

Un assassinio orribile, una soluzione ovvia, un'infallibile quanto nevrotica detective e un inferno buio in cui calarsi. Con The Outsider, Stephen King confeziona un thriller investigativo oscuro e ricco di suspense.

Per Ralph Anderson, poliziotto di Flint City, c’è una sola soluzione. Una e una soltanto. Perché davanti al cadavere dissanguato e malmenato di un bambino e a decine di impronte digitali non c’è spazio per i dubbi. Un assassino così sfrontato da farsi vedere, quasi apposta, da telecamere e da decine di testimoni non può essere lasciato impunito! Ed è per questo che Ralph non si fa scrupoli ad arrestare Terry Maitland, integerrimo professore e allenatore della squadra di basket, davanti a tutta la sua famiglia e ad uno stadio gremito. La cosa strana? Terry quel giorno non era in città e c’è anche un video che lo conferma. E, ovviamente, nessuno può essere in due posti contemporaneamente. O forse sì?

Poi però succede una cosa inaspettata. Terry viene ucciso. E Ralph viene assalito dai dubbi. Se si fosse sbagliato?

“Però se metti da parte le metafore, che cosa rimane? L’inesplicabile.”

E mentre la gente, piano piano, si dimentica del bambino morto, della famiglia di Terry distrutta e dell’Inesplicabile, Ralph chiede aiuto ad Alec Pelley, un ex poliziotto, che gli assicura l'aiuto di una vecchia conoscenza. Ecco, la vecchia conoscenza è il mio personaggio preferito: Holly Gibney, geniale quanto ossessiva, con una casa piena fino al soffitto di DVD e sempre uno in valigia. Razionale fino all’inverosimile, con la frangetta asimmetrica e un amico morto che non riesce a dimenticare. E mentre l’assassino, l’Outsider, continua a rimanere nell’ombra, i nostri eroi scivolano verso il confronto finale. Che, pur essendo breve, richiederà il suo prezzo di sangue.

Un racconto dall’orrore latente, presente ma silenzioso, strisciante, e non per questo meno terribile. Un orrore mutante, che sembra innocuo proprio perché normale. Perché chiunque ha paura dello psicopatico. Ma se avesse la faccia di Wendy?

The Outsider

Autori: Neal e Jarrod Shusterman

Anno di pubblicazione originale: 17 ottobre 2019 (il mio 11 compleanno)

Età consigliata: dai 14 anni in su

Lunghezza: lungo (390 pagine)

Casa editrice: il Castoro

37 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

La maga di Eea