Cerca
  • Dafne Girls

Il mistero dell’albero d’autunno, 3° classificato

Aggiornato il: nov 10

Vincitore del terzo premio della challenge "Ora parli tu!"

Oggi è un nuovo giorno. Un giorno in cui tutti possono sentirsi normali. Ma non è un giorno normale per Alexander.


Alexander è un ragazzo afroamericano di 17 anni. Ama il colore blu, ed è per questo che lo indossa sempre, perché si sente a suo agio. È timido e ama leggere. Si è appena trasferito a Diana Liana, un paesino non molto conosciuto nel regno di Incanto, dove frequenterà una nuova scuola, insieme a tanti nuovi compagni. Sono gli ultimi anni dell’adolescenza, e Alex non vuole diventare maggiorenne. Ma sa che un giorno arriverà il momento di lasciarsi tutto alle spalle, anche sua sorella Emma, morta vicino ad un albero nella stagione d’autunno.


Arrivato a scuola, Alex prova a farsi coraggio. Entra. La scuola è enorme, con tanti ragazzi, di ogni colore. C’è chi è bianco e rosa, chi rosso e giallo... ma abbinati: i colori freddi non possono andare insieme ai colori caldi. Alex cerca la sua classe, la 2^ F, su un enorme tabellone di legno. La scuola nel regno di Incanto dura 25 anni, e si conclude con il liceo. Quindi Alex è in seconda media.

Attraversa la porta e si avvia in fretta verso il banco. Non vuole crearsi problemi il primo giorno di scuola. Ma ecco che mentre si sta per sedere, la sedia si sposta e cade per terra imbarazzato. Una ragazza dai capelli blu scuri e dagli occhi argentei lo guarda. È bellissima, pensa Alex. La ragazza gli sorride e il cuore del timido Alex si sente davvero bene. Non si sentiva così da ormai 5 anni. Alex si rialza subito, perché la campanella suona. Si prepara per la lezione. Lui è un tipo sveglio, anzi molto sveglio. Nota che l'insegnante accanto a lui ha un’aria familiare, ma non può sapere che è Nicolas, l’assassino di sua sorella Emma.


Dopo la scuola, vorrebbe parlare con Cristal, la ragazza dai capelli blu, ma non ce la fa. Per fortuna è lei a prendere l'iniziativa. Cristal è molto socievole, divertente ed emotiva. È una delle ragazze più popolari della scuola perché ha l’alba incantata. Non è solo bella, ma ha anche una voce melodiosa. Infatti è la cantante che si esibisce per conto della scuola in ogni manifestazione. Cristal lo rincorre. Cominciano a chiacchierare e, senza accorgersene, arrivano in un giardino con tanti alberi. Alex comincia a sentirsi male. Cristal lo guarda e gli chiede se sta bene. Alex le racconta così di sua sorella e di come se n'è andata. Tutto a un tratto, l’albero su cui sono appoggiati comincia a parlare con la voce di Emma, rivelando ad Alex l'identità del suo assassino e dicendogli di stare attento a ciò che gli sarebbe potuto succedere. Alex vorrebbe andare subito a dirlo alla polizia, ma Cristal gli ricorda che non può: non ha le prove.


I due ragazzi cominciano a investigare e un mese dopo Alex sente parlare alcuni studenti di una ragazzina davvero carina, dai capelli rosa e dagli occhi dorati, che era stata “presa" di mira dal professor Nicolas. Nicolas aveva deciso di darle ripetizioni private. Avrebbe iniziato il lunedì successivo. Alex e Cristal iniziano a spiare il professore ma quando Cristal scopre l'identità della bambina rischia di urlare dalla tristezza. È sua sorella, Sara. Alex le promette che avrebbe fatto di tutto per salvarla. Dopo un po’, Cristal si accorge che sua sorella sta piangendo: Nicolas la sta picchiando! Alex le urla di chiamare la polizia, mentre lui corre a difenderla. La polizia arriva troppo tardi, non per la sorellina di Cristal, ma per Alex. 10 minuti prima dell’arrivo della polizia, Alex spalanca la porta e prende la sorellina di Cristal fra le sue braccia. La conduce nel giardino in cui riposa l’animo di sua sorella e la porta fino in cima all'albero che aveva parlato con la sua voce. Lui non riesce a salire però. Nicolas lo afferra per le gambe. Lui lascia Sara, certo che sarebbe stata al sicuro fra i rami di sua sorella Emma. E cade... Cade sopra di Nicolas. La polizia arriva e riporta a terra Sara, tra le braccia dei suoi preoccupatissimi genitori.


Nel frattempo Cristal piange. Alex sta morendo...e lei non può fare niente per lui. Lo bacia e gli confessa quanto già lo ama. Anche Alex le confessa il suo amore. Un lungo e disperato momento di silenzio viene rotto solo dai pianti di Cristal. Ad un tratto tutto diventa gelido come la neve. Sta accadendo qualcosa...i battiti dell’amore di Cristal stanno aumentando. Alex è vivo. Tempo dopo, Cristal e Alex si sposano e si trasferiscono nella villa con il giardino. Ma l’albero è scomparso. Al suo posto c'è una splendida neonata.

97 visualizzazioni1 commento

Qualcosa di noi

Dafne è un progetto di Sara, Marta, Margherita, Alma, Viola e Anna, che si impegnano ogni giorno per mandare avanti questo sito e la sua newsletter.

Leggi di più su di noi

Newsletter