Cerca
  • Sara P. (≈_≈)

Maria Maddalena Rossi

Aggiornato il: apr 2

Laureata in chimica, partigiana e madre costituente. Storia di una donna che meriterebbe il nome di molte vie. #donneperstrada

Maria Maddalena Rossi partecipò all'Assemblea Costituente, e fu una delle poche donne che scrisse la Storia dell'Italia, oltre che la sua Costituzione. Nonostante ciò, il suo nome è alquanto sconosciuto.

Maria Maddalena Rossi nasce il 29 settembre 1906 a Cadevillo, un paesino di campagna vicino a Pavia. Nel 1930 si laurea in chimica all’Università di Pavia. È una delle pochissime donne, ma è molto più appassionata dei numerosi compagni uomini. In seguito si trasferisce a Milano e comincia a lavorare in uno stabilimento.

Durante la Seconda Guerra Mondiale si occupa attivamente della lotta partigiana, partecipando alla Resistenza nel Soccorso Rosso. Si iscrive al PCd'I (Partito Comunista d'Italia) clandestino insieme al marito chimico Antonio Semponi. Viene però scoperta dalla polizia e mandata al confino, dove non avrebbe potuto praticare le sue idee "contro corrente". Si trasferisce poi in Svizzera per occuparsi della produzione e distribuzione di giornali clandestini anti-fascisti, per incoraggiare le comunità italiane esiliate durante la guerra. Si occupa fin da subito di politica, la sua grande passione, e in questo ruolo è stimata da tutti grazie al suo impegno e al suo carattere. Prende anche parte alla redazione di un quotidiano, l'Unità, e in seguito si occupa dell'emancipazione femminile.

Nell'Assemblea Costituente (il gruppo di uomini e donne che, nel 1946, scrisse la Costituzione italiana) si occupa delle battaglie più difficili, opponendosi all'indissolubilità del matrimonio e favorendo la possibilità di divorzio. È molto attiva, . Inoltre rende possibile l'accesso delle donne ai più alti gradi della Magistratura, cosa che, per leggi ante-guerra, in Italia non era mai stata possibile. Questo a causa di uno stereotipo abbastanza assurdo sostenuto da molti uomini: quello in cui le donne, durante il ciclo mestruale, non riescano a prendere decisioni consciamente.

In seguito Maria diventa una delle principali esponenti dell'UDI (Unione Donne Italiane), dove finalmente potrà esprimere le sue idee femministe.

Muore il 19 settembre 1995, dieci giorni prima di compiere 90 anni, a Milano. Dal 2 novembre 2015 il suo nome è scritto nel Cimitero Monumentale di Milano.

Salvare la famiglia significa salvare la Nazione. Ma noi siamo contrari ad introdurre il principio della indissolubilità del matrimonio in Costituzione. Inserendo questo articolo nella Costituzione non si elimina alcuna delle cause che nell’ambito dei nostri attuali rapporti economici e sociali minacciano l’istituto famigliare. Le famiglie illegittime in Italia, onorevoli colleghi, sono molte. - Maria Maddalena Rossi

Maria Maddalena Rossi

Data e luogo di nascita: 29 settembre 1906, Cadevillo

Data e luogo di morte: 19 settembre 1995, Milano

Professione: chimica, politica

Nazionalità: Italiana

97 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Luisa Spagnoli

Laura Conti

Qualcosa di noi

Dafne è un progetto di Sara, Marta, Margherita, Alma R., Alma P., Viola e Anna, che si impegnano ogni giorno per mandare avanti questo sito e la sua newsletter.

Leggi di più su di noi

Newsletter