Cerca
  • Alma P.

Cos'è lo stalking?

Stalker è la storia di Floriana. Ma è la storia di cui sono vittima molte ragazze in giro per il mondo, che accade soprattutto nei giorni d'oggi. Stiamo parlando dello stalking.

La storia di Floriana, un'adolescente come le altre, che va alle superiori e ama gli amici e la propria indipendenza. Un giorno, al parco, incontra un ragazzo di nome Alessio, un incontro che appare casuale, come succede tutti i giorni con persone sconosciute, le chiede come si chiama lei pensa che sia il solito esaltato che vede una tipa carina e ci prova, perciò non risponde. Ma non è così, perché quell'incontro, Floriana, non lo dimenticherà mai. Perché proprio da quel giorno, da quel momento che potrebbe sembrare innocente lui non smetterà mai di perseguitarla, minacciarla, pedinarla, molestarla, seguirla e darle attenzioni indesiderate attraverso infiniti messaggi, chiamate e incontri reali. Non smetterà mai di Stalkerarla: è questa la parola giusta. Infatti una settimana dopo eccolo di nuovo: la ferma per strada, l'aspetta davanti alla scuola, poi sotto casa. E la chiama per nome, le intasa il telefono di messaggi, sembra sapere tutto di lei, mentre lei sa a malapena il suo nome. È l'inizio di un vortice di paura che dura tre lunghi mesi. Floriana si chiude in se stessa, non mette più le gonne, esce di casa solo se costretta, ma sempre col terrore di incontrarlo. Fino a quando non deciderà che non ne può più. Che invece di rimanere chiusa e tenere tutto per sé, deve alzare la voce e fare qualcosa, cercando aiuto. Che il silenzio non fa altro che peggiorare la situazione. Vorrebbe chiedere aiuto, ma prima deve imparare a chiamare il ragazzo che la perseguita col suo vero nome: stalker.

Io continuavo a chiamarlo Alessio, a voce e nella mia testa, ma lui era uno stalker. Stalker (sostantivo inglese): chi molesta con accanimento, in modo ossessivo e persecutorio. Dall'inglese (to) stalk, «avanzare furtivamente».

La storia di Floriana aiuta a sensibilizzare su questo argomento molto importante, a mettersi nei panni di una persona in tale situazione e a capire che bisogna far sentire la propria voce e cercare la giustizia. Il silenzio deve essere interrotto. Perchè noi lo avvertiamo come qualcosa che non succederà mai a noi, qualcosa di talmente lontano dalla nostra vita quotidiana che non ci rendiamo conto che anche se non potrebbe sembrare, questa realtà è più vicina di quanto si possa immaginare.


L'ho letto in un lungo viaggio in treno e mi ha tenuto sulle spine fino all'ultima frase, in alcuni punti il libro raggiunge davvero una massima tensione, e ci si riesce a immedesimare completamente nella protagonista e ad avvertire la paura e il panico che lei prova nella vicenda, a capirla, quasi a sentirsi come se la stessi consolando e fossi davvero al suo fianco.


Leggi l'intervista a Daniele Nicastro, l'autore di questo libro.


Clicca qui per leggere la recensione di 'Ogni Giorno Solo Tu', un libro scritto dallo stesso autore.


Stalker

Autore: Daniele Nicastro

Anno di pubblicazione: 2019

Età: dagli 11 ai 14 anni

Lunghezza: corto (156 pagine)

Casa editrice: Einaudi Ragazzi

94 visualizzazioni2 commenti

Qualcosa di noi

Dafne è un progetto di Sara, Marta, Margherita, Alma, Viola e Anna, che si impegnano ogni giorno per mandare avanti questo sito e la sua newsletter.

Leggi di più su di noi

Newsletter